La Mobilità Elettrica tra Regione, Imprese e Associazioni di Categoria

Mobilità Elettrica

Come già anticipato in un articolo precedente la scorsa settimana, la Regione, stava organizzando un incontro in merito al Piano Energetico Regionale e più precisamente al piano per la Mobilità Elettrica in Sardegna.

Oggi 14 Settembre a Cagliari, all’Assessorato all’Industria con a capo Maria Grazia Piras si è svolto l’atteso incontro (dopo quello con gli Enti Locali) con le aziende e imprese del settore automobilistico e le associazioni di categoria che hanno un forte interesse ad investire sulla mobilità ecosostenibile.

“Il Piano, uno dei primi in Italia di questo genere, incassa il gradimento degli operatori del settore: gli interventi previsti, infatti, mettono la Sardegna all’avanguardia nel campo della mobilità sostenibile e nelle azioni da attuare per ridurre le emissioni di CO2 e salvaguardare l’ambiente.” commenta l’assessora dell’Industria Piras.

L’obbiettivo è quello di rendere la Sardegna all’avanguardia nel settore, tutte le risorse stanziate nel Giugno scorso, ben 15 milioni di euro, serviranno anche per coniugare il piano green ed ecologico con lo sviluppo del turismo sull’isola.

“Abbiamo voluto sentire il parere delle imprese e degli enti pubblici perché il Piano, attualmente in fase di redazione, è sempre migliorabile e suscettibile di variazioni. Abbiamo tutti un obiettivo comune: fare della Sardegna una regione sempre più green e attenta alle esigenze ambientali.”

Per iniziare verranno costruite tutte le infrastrutture necessarie, le colonnine di ricarica lungo le strade principali e nei territori con maggiore densità abitativa, con dei progetti di sperimentazione studiati ad hoc per La Maddalena e Carloforte, due centri turistici che consentiranno alla Regione di avere una sorta di “piccolo” laboratorio a cielo aperto nel quale lavorare e studiare tutte le necessità e esigenze del caso.

“Uno degli obiettivi è stimolare il mercato che, in prospettiva e il linea con quanto accade in molti paesi del nord Europa, è destinato a crescere in misura esponenziale nella transizione dalla mobilità tradizionale a quella elettrica. Da un lato, veniamo incontro alle necessità legate all’equilibrio tra sviluppo economico e tutela ambientale, dall’altro, cogliamo l’opportunità di tenere il passo con le innovazioni tecnologiche che, grazie alle smart grid e alle smart city, trasformeranno molto presto il nostro modo di vivere.”

Immagine
Infografica riassuntiva del Piano Strategico sulla Mobilità Elettrica

Nella visione e nei piani della Regione quindi non c’è solo un progetto limitato ma ben più ampio di quanto si possa immaginare, che coinvolge tutta l’isola, sia per quanto riguarda la realizzazione delle infastrutture sia per favorire le imprese e le aziende (compagnie di taxi, imprese di trasporti/noleggi, grosse strutture alberghiere e turistiche, porti, aeroporti) ma anche i cittadini privati con l’acquisto di veicoli elettrici.

Fonte: Regione Sardegna (www.regione.sardegna.it)

Foto, immagini e video di proprietà della Regione Sardegna, usati solo a scopo informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *