Sardegna Clima e la grande rete di Stazioni Meteo online

In questi giorni si parla tanto di meteo e meteorologia, l’autunno è entrato veramente nel vivo quest’anno, rispetto all’anno scorso il tempo ci sta regalando giornate ricche di pioggie, freddo e neve sui monti, quasi da pieno inverno. In Sardegna il meteo è sempre stato particolare e caratterizzato da tante variabili e tanti colpi di scena che sono peculiari per la nostra isola, tanto da essere definita da molti un continente intero per i suoi “microclimi”. Dalla costa con le sue spiagge alle zone interne con le montagne racchiude tante caratteristiche climatiche al suo interno, in tutte le stagioni dell’anno.

Per studiare, controllare e monitorare il clima e la meteorologia in Sardegna oltre agli enti pubblici statali c’è una squadra di ragazzi appassionati ed esperti del settore, e grazie al loro lavoro che condividono interamente sulla rete possiamo farlo anche noi. Questi ragazzi, per lo più studenti universitari o persone guidano una organizzazione dedicata esclusivamente allo scopo, chiamata Sardegna Clima Onlus.

Dal sito web ufficiale: “Sardegna Clima nasce nel 2008 come semplice portale web amatoriale rivolto ad appassionati di meteorologia e climatologia. Si distingue immediatamente rispetto all’oceano di portali simili per l’estrema professionalita’ e competenza con le quali affronta lo studio di tutte le caratteristiche climatiche della Sardegna dai microclimi agli eventi alluvionali piu’ disastrosi.”

Sardegna Clima che dal principio in cui era un semplice portale web si è trasformata nel 2011 diventando una vera e propria organizzazione e si è registrata in Sardegna come una onlus riconosciuta, oggi questa è una vera e propria rete sia fisica che online.

Le Stazioni Meteo online

L’organizzazione ha uno scopo ben preciso, quello di monitorare e controllare la meteorologia ma allo stesso tempo anche creare discussioni, informare e fare previsioni meteo per gli appassionati ma non solo, perchè non sembra ma ce ne sono veramente tanti. Per far questo ovviamente Sardegna Clima ha bisogno di dati su cui lavorare, questi arrivano da una intera rete dislocata in tutta la Sardegna!

Come? Con ben più di 100 stazioni e centraline meteo amatoriali installate in tutta l’isola, da nord a sud, la maggior parte presso le abitazioni private degli appassionati che hanno voluto mettere a disposizione i loro strumenti di misurazione del tempo, una parte invece viene controllata ed è proprietà della onlus stessa, circa 20, specialmente posizionate in punti nevralgici e molto importanti dell’isola come nel Massiccio del Gennargentu o in luoghi in cui gli enti pubblici non coprono l’area.

L’organizzazione vanta anche un primato per la meteorologia sarda, le tre stazioni più alte della Sardegna sono di sua proprietà, la prima sulla cima del Massiccio del Gennargentu, nel Bruncu Spina a ben 1828 mt, due a ridosso di essa, quella del Separadorgiu e quella de Su Filariu, rispettivamente a 1460 e a 1370 metri di quota. Non male eh?

Non pensate comunque che questi strumenti siano amatoriali anche nella misurazione, perchè in certi casi si tratta dei veri e propri sensori professionali che possono costare anche più di 1000 €, solitamente queste centraline sono composte dalla base per il monitoraggio, un igronometro per la misurazione della temperatura e dell’umidità, un anemometro per la misurazione della velocità del vento, un pluviometro per la misurazione delle precipitazioni in (mm), un pannellino per la misurazione dei raggi UV, strumenti che si possono trovare sia in versione wireless sia cablati, i marchi più famosi per le stazioni meteo sono Davis, Oregon Scientific e La Crosse.

Tutte queste centraline quindi sono presenti all’interno della rete Sardegna Clima, e sono online 24 ore su 24, tutte le informazioni e i dati che questi strumenti raccolgono possono essere consultati sul portale web ufficiale, a questo indirizzo. Tutti i curiosi possono osservare le rilevazioni in modo del tutto gratuito e diretto, anche grazie ad una mappa interattiva molto efficace in cui si possono consultare a colpo d’occhio tutte le centrali in base a temperatura, pioggia, vento e umidità.

Sensori di una stazione meteo Oregon Scientific

Prima di essere inserite nella rete però queste stazioni devono rispettare delle norme particolari, in base alle indicazioni dettate dall’OMM (Organizzazione Meteorologica Mondiale), per una corretta installazione e manuntenzione nel tempo, le rilevazioni meteo devono essere il più precise possibili per evitare di falsare i dati che vengono raccolti costantemente. Nel caso anche voi vogliate immergervi nel mondo della meteorologia e installare una stazione meteo, per poi metterla a disposizione di tutti anche online, potete contattare i ragazzi sul portale e chiedere una consulenza gratuita.

Oltre a voler informare e raccogliere dati un altro obbiettivo di Sardegna Clima è quello di sopperire alla mancanza di dati meteorologici storici in molte aree dell’isola, specialmente nelle zone più disabitate e montuose, che sono state sempre trascurate dagli enti pubblici.

Il Portale Web e App Android

Sul portale web oltre alle sezioni dedicate interamente alle stazioni di rilevamente ci sono numerosi contenuti:

  • La sezione dedicata alle notizie, dove vengono pubblicati approfondimenti e articoli che riguardano gli eventi meteo o le previsioni meteo regionali.
  • Una sezione per le previsioni del tempo con modelli matematici, mappe ed elaborazioni sviluppate autonomamente e automaticamente aggiornate dal Centro di Calcolo di Sardegna Clima, ogni giorno e in tempo reale in base ai dati raccolti, utilizzando ovviamente i metodi scientifici. Sono presenti mappe sulla temperatura e le precipitazioni e modelli su l’analisi dell’atmosfera, l’intensità del vento, le correnti e la temperatura del mare costiero.
  • La sezione con i dati climatici, qui come già accennato possono essere consultati dati che possono risalire sino al 1922 per quanto riguarda le precipitazioni, ma anche temperature, nevosità, siccità, record di freddo o di caldo.
  • Pagine dedicate ai satelliti, ai radar e alla raccolta di mappe provenienti da altri portali del settore meteorologico.
  • Una pagina dedicata alla Sismologia, rilevazioni che vengono effettuate in Sardegna attraverso un sismometro INFILTEC installato a 960 mt di quota presso il Comune di Ollolai (NU).
  • La sezione dedicata alle Webcam di tutta l’isola, qui è possibile consultare moltissime telecamere installate in molti comuni della Sardegna, il tempo quindi viene monitorato anche attraverso le immagini dirette, solitamente vengono installate assieme ad una stazione o con accordi con enti pubblici o aziende, si tratta comunque di apparecchi che scattano delle istantanee ogni tot di minuti, non sono presenti quindi dei veri e propri streaming video. E’ un altro strumento molto utile per avere una idea chiara del tempo in una determinata zona.

Vengono pubblicate anche foto, video e reportage, specialmente nei riguardi di eventi più o meno eccezzionali o significativi, in maggioranza quando si verificano nevicate. Questi contenuti vengono costantemente aggiornati e sono correlati spesso da approfondimenti e articoli informativi, che vengono pubblicati anche sulla pagina e sul gruppo di appassionati presenti su Facebook.

Sui gruppi Facebook gli utenti spesso pubblicano molto volentieri aggiornamenti e stati in tempo reale sulla propria zona, dando un piccolo supporto.

In linea con le ultime tendenze il gruppo meteorologico sardo si è dotato anche di una applicazione per i disposivi mobile con sistema operativo Android, Sardegna Clima Pro è scaricabile gratuitamente sul proprio smartphone dal Play Store di Google. Scaricandola si avrà a disposizione nella propria mano tutta la mappa e la rete delle stazioni meteo amatoriali, potrete monitorare il tempo nelle diverse aree della Sardegna, il tutto in tempo reale!

Le previsioni si sa riguardano il futuro, ma grazie anche ai dati raccolti dagli Enti Idrografici della Sardegna, l’organizzazione riesce a ricostruire con mappe e informative persino eventi che sono accaduti 70 anni fa, come alluvioni o particolari periodi di siccità, questi dati, in particolar modo quelli pluviometrici (della pioggia) sono anch’essi stati catalogati e registrati all’interno del portale per una facile consultazione, insieme ovviamente a lunghi approfondimenti.

La concorrenza spietata e falsa

Perchè preferire Sardegna Clima ai tradizionali portali meteo? Sardegna Clima guarda molto al futuro della meteorologia in Sardegna e gli esperti ragazzi che lavorano o collaborano anche con altri portali online nazionali come Meteo Giornale o Meteo Sardegna, cercano in tutti i modi di divulgare la scienza della misurazione del tempo in maniera del tutto trasparente e chiara, che sia comprensibile a tutti e specialmente senza usare artefatti, guardando solamente ai fatti e alle prove.

Molto spesso infatti nei maggiori portali web dedicati alle previsioni del tempo si assiste a delle vere e proprie “aggressioni” contro la vera meteorologia, che non dovrebbe basarsi, come spesso accade oggi, su previsioni senza nessun fondamento logico, titoli allarmistici o addirittura vere e proprie bufale in cui viene raccontata una realtà distorta, solamente per lo scopo di lucro, basato quindi solamente sulla paura o sullo stupore delle persone che non sono state informate adeguatamente, attirate con l’inganno su quello o sull’altro portale.

I ragazzi di Sardegna Clima che fortunatamente portano un bel pò di esperienza nel settore continuano a divulgare le loro conoscenze nel migliore dei modi.

Conclusione

Io ho conosciuto il portale cercando informazioni sul tempo in Sardegna, specialmente nel periodo delle forti nevicate che non sono così frequenti in inverno nelle zone pianeggianti. Col tempo mi sono appassionato e mi sono documentando apprendendo la maggioranza delle basi della meteorologia, finendo anche per comprarmi una bellissima stazione meteo WMR 89 con sensori e strumentazione wireless della Oregon Scientific, su consiglio di alcuni utenti del vecchio forum sul sito. Se anche voi volete cimentarvi nel mondo del meteo oppure volete anche solo tenervi aggiornati su questo settore seguite Sardegna Clima e non ve ne pentirete!

Ricordo che questi ragazzi mettono a disposizione tutto il loro sapere gratuitamente, se volete dargli una mano alla prossima dichiarazione dei redditi potete donare il vostro 5 x mille alla loro Onlus. Ecco i dettagli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *