Aggiornamento Dicembre 2017 su VDSL – Fibra Ottica in Sardegna

Eccoci al tanto atteso aggiornamento di Dicembre, l’ultimo del 2017, sulla Banda Ultra Larga in Sardegna. Ho voluto aspettare la fine del mese per racchiudere tutte le notizie e le novità più importanti del mese, rispetto all’ultimo aggiornamento c’è qualcosa in più.

Come sempre è un aggiornamento in cui non spiegherò tutto per filo e per segno, per avere un quadro generale della situazione vi consiglio di leggervi anche gli approfondimenti generali che riguardano la Sardegna e l’Italia.

Come già segnalato negli altri aggiornamenti ho creato una mappa interattiva su Google My Maps per avere un quadro d’insieme sulla situazione nell’isola, in base a tutti i dati che ho raccolto e che ci vengono forniti da Infratel e dagli operatori. Sono compresi i comuni attivi, in progettazione o in pianificazione in Sardegna, sia da parte pubblica che privata. La mappa è aggiornata alla giornata di oggi.

Comuni coperti e attivi

I comuni coperti e attivi ad oggi con la VDSL Fibra Ottica sono saliti a 39:

Alghero – Arzachena – Assemini – Bosa – Cagliari – Capoterra – Carbonia – Decimomannu – Dolianova – Domusnovas – Elmas – Guspini – Iglesias – Ittiri – Macomer – Mogoro – Monserrato – Muravera – Nuoro – Olbia – Oliena – Oristano – Ossi – Porto Torres – Quartu S. Elena – San Gavino Monreale – San Sperate – Sanluri – Sassari – Selargius – Serramanna – Sestu – Siniscola – Sinnai – Sorso – Tempio Pausania – Terralba – Villacidro.

Nota: Alcuni comuni hanno aree o frazioni che vengono pianificati separatamente o aree non ancora coperte.

BUL Progetti privati – Telecom Italia e Open Fiber

Di seguito i comuni e le aree pianificate da TIM – Telecom Italia

Dicembre 2017

Arbus – Cabras – Isili – Muravera – Orosei – Olbia (Porto Rotondo) – La Maddalena – Carloforte – Valledoria – S. Antioco – Ozieri – Ploaghe – Muravera (Costa Rei) – Simaxis

Gennaio 2018

Arzachena (Porto Cervo e Porto Cervo Marina) – Tortolì – Sassari (Platamona) – Maracalagonis

Tra gli operatori privati c’è anche Open Fiber che ha messo in pianificazione Sassari e la sua FTTH (Fiber to the Home) e quindi fibra ottica fino a casa a 1Gbps. Sul sito ufficiale è stata anche aperta la pagina dedicata alla città, si parlava di un inizio dei lavori entro il mese scorso di Novembre ma non ci sono state più novità, sul sito è indicato: “La fibra sta per arrivare anche a Sassari”.

Da parte privata a parte l’aumento dei comuni coperti da parte di TIM – Telecom Italia ci sono ben pochi aggiornamenti, l’unico operatore telefonico in campo sta continuando con le pianificazioni dei comuni che aveva già annunciato in seguito alle Consultazioni con Infratel, quest’anno si chiude senza nessun comune extra oltre a quelli già conosciuti e già si contano altre aree sposate e pianificate per Gennaio 2018, tra gli armadi ripartilinea anche Febbraio.

Nei comuni in cui la TIM ha già coperto i tecnici dell’operatore stanno effettuando gli aggiornamenti dei vecchi armadi ripartilinea FTTC portando la banda erogata per ciascun utente da 100Mega a 200Mega, le ultime due città coinvolte Alghero e Iglesias. Ovviamente si parla di velocità massime, che non tengono conto di problemi e distanze.

Le ultime notizie:

Ad Iglesias arriva la Fibra 200Mega di TIM

Ad Alghero arriva la Fibra 200Mega di TIM

 

BUL Progetto Pubblico – Regione Sardegna ed Infratel

Comuni con Lavori in Corso: 89 ?
Comuni in Progettazione: 175 ?
Comuni collaudati: 18 ?
Comuni Pianificati: 2 ?
Comuni con lavori Terminati: 30 ?
Comuni del Terzo Bando Infratel: 77

Totale Comuni Sardegna/Interessati: 377

Per quanto riguarda i lavori pubblici la fonte di informazione rimane come sempre il portale Infratel e la Regione Sardegna. Da Infratel però da Ottobre 2017 non arriva più nessun nuovo aggiornamento dei database e quindi non abbiamo informazioni sufficienti per aggiornare i dati, a parte il numero di comuni che verranno inseriti nel Terzo Bando Infratel.

I comuni collaudati e completati saranno sicuramente aumentati, così come anche i lavori in corso nei cantieri. Da più parti mi sono arrivate segnalazioni di inizio lavori in alcuni paesi, e visto che alcuni di questi come Pozzomaggiore in Provincia di Sassari è pianificato (come da ultimo aggiornamento) entro Giugno 2018 c’è la speranza che la maggioranza delle pianificazioni finisca entro il termine prestabilito.

Per il Terzo Bando Infratel, la cui Consultazione con gli operatori si doveva concludere il 31 Ottobre, era stata posticipata per metà Novembre come ricorderete, allungando notevolmente i tempi per elaborare tutte le informazioni. In considerazione di questo è chiaro il perchè, come previsto, non si sia aperto ancora la gare per il Terzo Bando in questo mese di Dicembre, se ne riparlerà più che certamente nel nuovo anno.

Grosse novità in vista dalla Regione per il 2018?

Dalla Regione Sardegna purtroppo non sono ancora arrivate notizie ufficiali in merito all’attivazione delle nuove reti in fibra ottica nei paesi in cui si sono già stati conclusi i lavori. In alcuni paesi come Sant’Andrea Frius, il primo in Sardegna ad essere stato coperto con la Banda Ultra Larga, attende dallo scorso anno l’attivazione.

Da Facebook l’operatore che gestisce la pagina social ufficiale della Regione Sardegna, ad una domanda diretta sulla questione risponde:

“E’ in corso il confronto con alcuni operatori privati per una veloce attivazione della fibra. Ci sono le condizioni per raggiungere in tempi brevi il risultato. L’incontro pubblico, utile per fare il punto della situazione, si svolgerà nei primi mesi del 2018. Un cordiale saluto”.

Di fatti prima dell’attivazione deve avvenire il confronto tra la Regione/Infratel e gli operatori, perchè saranno solo loro in grado di attivare tecnicamente la fibra ottica, sono loro che forniscono i servizi di telefonia, gli enti pubblici da soli non potrebbero offrire questi servizi. La più favorita per l’attivazione rimane TIM – Telecom Italia anche perchè detiene la maggioranza delle reti, apparati telefonici e centrali in Sardegna, sia in fibra ottica che con la tradizionali linee ADSL.

Armadio Ripartilinea TIM con Colonnina Enel

Secondo quanto detto su Facebook, informazioni sempre comunque da prendere con le dovute cautele, però si parla anche di più operatori di rete e l’attivazione avverrà in tempi brevi, mentre un incontro pubblico, quello che si doveva tenere ad Ottobre, si terrà nei primi mesi del prossimo anno, questo presumibilmente per far luce su tutti i dubbi che ci sono venuti anche a noi questi mesi. Come e quali paesi verranno attivati per primi? Verranno attivati tutti insieme? Ci sarà precedenza per qualcuno?

Dal lato tecnico i comuni ed i paesi con i lavori già conclusi e collaudati dovrebbero essere già pronti, senza nessun ulteriore intervento, solo appunto l’attivazione, se avete seguito gli scorsi aggiornamenti avrete notato che indagando in un paese come quello di Sorradile (OR) la Regione/Infratel avevano usato proprio le infrastrutture Telecom (gli armadi ripartilinea) per distribuire la connessione poi agli utenti in tecnologia FTTC (Fiber to the Cabinet) e installato poi anche le “colonnine Enel” per alimentare gli stessi moduli che poi andranno ad attivare la connessione veloce, secondo gli standart attuali di Telecom Italia gli armadi ripartilinea saranno in grado di erogare 200Mega per ciascun utente. Anche su questo comunque ci sarà da discutere e far luce, perchè questi passaggi devono ancora essere svelati dalla Regione o comunque dall’operatore.


Se sull’attivazione della Fibra Ottica ci sono poche novità, dalla Regione arrivano nuove notizie su una nuova convenzione e sulle Risorse stanziate proprio per il progetto Regionale della Banda Ultra Larga:

La Giunta, su proposta dell’assessore Filippo Spanu, ha approvato la nuova convenzione e il piano tecnico proposti dal Ministero dello Sviluppo economico per il completamento della rete in fibra ottica in tutto il territorio regionale. I due documenti sono il frutto della rimodulazione delle risorse che si è resa necessaria in seguito all’esito delle consultazioni con gli operatori privati.

“Con la delibera approvata dall’esecutivo lo scorso mese di aprile sono stati stanziati 83 milioni di euro per il completamento delle infrastrutture nelle aree bianche, quelle a fallimento di mercato. Le nuove consultazioni hanno messo in risalto l’interesse degli operatori a investire in alcune di queste aree, riducendo così l’entità dell’investimento pubblico. Il risparmio, rispetto ai fondi inizialmente stanziati, ammonta a circa 55 milioni”.

Una parte delle economie sarà destinata al miglioramento della rete telematica regionale sul fronte dei servizi delle pubbliche amministrazioni e al rafforzamento della rete di sicurezza nel territorio.

Per quanto riguarda la videosorveglianza con i risparmi di spesa viene prevista l’estensione della rete ai Comuni sinora rimasti esclusi. L’impiego e l’assegnazione delle risorse saranno definiti con una successiva delibera.

Le finalità del nuovo piano tecnico-operativo, nel quadro della diffusione della rete in fibra ottica, sono quelle di raggiungere la copertura a 30mbps per il 100% della popolazione e la copertura a 100mbps per il 23%. Per il completamento degli obiettivi, individuati nell’Agenda Digitale della Sardegna, sarà siglata una nuova convenzione.


Inanzitutto è chiaro che qualche dato delle Consultazioni ha fatto cambiare idea alla Regione sulle risorse da destinare al progetto, con un risparmio di ben 55 Milioni di euro, che rapportati ai paesi e cittadine in Sardegna indicano molte aree, che sono o che saranno oggetto di intervento privato, ma bisogna comunque avere conferme su questo.

Poi emerge chiaramente una nuova convenzione ed un nuovo progetto tecnico che sono stati approvati sia dalla Regione Sardegna che dal Ministero dello Sviluppo Economico, molto probabilmente tramite Infratel. Ma c’è di più, il nuovo piano tecnico-operativo ha come obbiettivi il raggiungimento di una copertura a 30mbps per il 100% della popolazione e la copertura a 100mbps per il 23%.

Quindi una vera propria stima al ribasso, se la quota dei 30Mbps per il 100% della popolazione rimane invariata, quella destinata ad una copertura di almeno 100Mbps si abbassa al 23%, rispetto ad un 85% previsto inizialmente, serviranno ulteriori conferme anche su questo, anche perchè molto probabilmente questo piano non include le aree che verranno coperte, dal Terzo Bando Infratel, presumibilmente con la Fibra Ottica FTTH (Fiber to the Home) molto veloce e più performante.

Per ora dobbiamo attendere, fino all’8 Gennaio difficilmente si avranno ulteriori nuove notizie o novità, le feste in questo settore interrompono tutte le attività. Si spera che già dal prossimo mese si avranno notizie certe sull’attivazione della Fibra Ottica nei paesi inclusi nell’Agenda Digitale Regionale, anche perchè come si può vedere dalla mappa in alto, tutti i comuni in pianificazione o progettazione hanno una data di fine lavori prevista per il Giugno 2018, 6 mesi a partire da adesso, se si iniziasse ad attivare la fibra nei paesi già completati si arriverebbe in estate sicuramente già pronti anche per quelli che si concluderanno all’ultimo.

Dati Aggiornati

Di seguito potete trovare le fonti aggiornate per i Comuni coperti e attivi e i comuni pianificati da parte pubblica e privata. Da TIM per quanto riguarda i 39 Comuni attivi (sulla mappa in verde) e i comuni pianificati (sulla mappa in blu), con tecnologia FTTC (Fiber to the Cabinet).

Lista Comuni/Centrali telefoniche in Pianificazione da TIM (Italia)

Lista Comuni/Centrali Attive da TIM (Italia)

Qui invece per i singoli Armadi Ripartilinea per la Tecnologia FTTC

Lista Armadi Ripartilinea in Pianificazione da TIM (Italia)

Lista Armadi Ripartilnea Attivi TIM (Italia)

Per il Progetto BUL Pubblica i dati arrivano da Infratel che si occupa insieme alla Regione Sardegna delle pianificazioni e dei lavori in tutti gli altri Comuni, con tecnologia FTTC (Fiber to the Cabinet).

In questa pagina potete trovare ogni mese gli aggiornamenti allegati, attualmente il file è rimasto invariato dall’ultimo aggiornamento.

Ci vediamo al prossimo anno con un nuovo aggiornamento, se volete avere più informazioni o chiarimenti lasciate un commento qui sotto o contattatemi, vi risponderò nel più breve tempo possibile in merito ai vostri quesiti sulla Banda Ultra Larga in Sardegna.

*** Colgo l’occasione per augurarvi Buone Feste! ***

Precedenti aggiornamenti sulla Banda Ultra Larga – Sardegna Digital

  1. Aggiornamento di Agosto 2017
  2. Aggiornamento di Settembre 2017
  3. Aggiornamento di Ottobre/Novembre 2017

Autore: 

Fabio, classe 1993, Nerd fino al midollo, cresciuto tra videogame, computer, e apparecchi elettronici, sempre alla ricerca di novità in campo digitale. Ho una certa esperienza nel mondo della tecnologia, dell'informatica e delle telecomunicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *