Safer Internet Day, vi sentite sicuri sulla rete?

Oggi è il Safer Internet Day, giornata mondiale dedicata alla sicurezza e al rispetto sul web e sulla rete internet. Voi vi sentite sicuri e protetti sul web? Rispettate gli altri e vi sentite rispettati? Danneggiate il mondo di internet navigando?

Per il rispetto sulla rete la parola d’ordine è il buon senso e bisogna considerare la rete per quello che è, oramai utilizziamo internet per qualsiasi cosa e durante tutto il giorno, basta un semplice smartphone o dispositivo mobile per poter essere connessi ad un mondo vastissimo che e si virtuale ma creato, sviluppato e frequentato da altre persone in carne ed ossa come noi.

Spesso si assiste sul web a episodi di bullismo, maleducazione, razzismo, violenza verbale e via di questo passo, molte persone responsabili di questi comportamenti (che possiamo definire tranquillamente dei crimini o reati) non si rendono conto di essere connessi ad un mondo fatto di altre persone e tendono senza troppi problemi a commettere questi atti come se in questo mondo fosse loro tutto permesso, ma non è così.

Sulla rete si assiste solamente a questi fenomeni, ma è presente anche un altro importante e pericoloso fattore, le false notizie e bufale (o in inglese “fake news”) di cui parlerò in uno speciale dedicato. Un problema molto serio che con la diffusione di Internet sta mettendo a dura prova persino i big del settore informatico/internet come Google e Facebook, che tentano di arginare le persone e le bufale che possono o che hanno già fatto gravi danni, pensiamo solo alla questione dei vaccini.

Fortuntamente però non tutto è perduto, la soluzione c’è, prima di tutto il rispetto sulla rete verso le altre persone, in qualsiasi caso e in qualsiasi situazione, proprio come nella vita reale, che sia in un social network o in un forum, in una discussione o in un video.

Per le bufale cercare sempre le fonti per ogni notizia o anche in altre situazioni e controllare sempre le informazioni, che siano attendibili e veritiere, poi se possibile prendere le distanze da certe dichiarazioni o persone, ma comunque far comprendere a tutti la realtà dei fatti.

Per la sicurezza informatica ci sarebbe tanto da dire ma nel caso abbiate dei dubbi come tenervi al sicuro da possibili minacce ecco una serie di piccoli consigli, informazioni e strumenti software che possono tornare utili per contrastare i pericoli della rete.

  • La parola d’ordine è attenzione, dovete sempre prestare massima attenzione e stare attenti ai siti internet che visitate, i virus si annidano un pò ovunque, nei file che scarichiamo, nella nostra cronologia di navigazione e nei cookies, nella pubblicità, nello spam classico, nelle e-mail, su archivi esterni condivisi, su altre piattaforme o dispositivi (come una comune pen drive).
  • Ogni dispositivo informatico deve avere una protezione adeguata per potersi difendere da qualsiasi tipo di attacco, diretto o indiretto, la strategia giusta è quella di dotarsi di buon Anti-Virus, di un buon Firewall e di tools web per impedire che tramite il browser che utilizziamo per navigare su internet vengano scaricati file dannosi.
  • Nelle mail, nei messaggi comuni, nelle chat, su Messenger vari, su Skype e su tutti i social network state attenti ai vostri contatti e controllate sempre che cosa viene inviato, se una persona vi invia qualcosa che risulta strana o inusuale con un messaggio scritto male o uno strano link non scaricate niente o eliminate direttamente il messaggio.
  • Molti tipi di software dannosi vengono inviati anche tramite un vostro conoscente, potrebbe essere già stato infettato e a sua insaputa il file viene automaticamente inviato a tutti i contatti, di una rubrica per esempio, anche tramite semplici SMS nel caso di un dispositivo mobile.
  • Limitare l’uso di connessioni libere e non protette, hot-spot e wi-fi pubblici o reti locali non sicure, questi tipi di reti sono l’ambiente ideale per diffondere i malware.
  • Come non si accettano le caramelle da uno sconosciuto non si devono accettare pen drive o dispositivi esterni di cui non si sappia la provenienza o che non siano stati controllati preventivamente attraverso un software di protezione Anti-Virus.
  • Virus che rubano letteralmente soldi, state attenti alle truffe online, ai siti che imitano la vostra banca e vi fanno inserire dati sensibili come codici, carte di credito o informazioni personali, o siti truffa in cui in cambio di qualche tipo di azione viene promessa una ricompensa.
  • Se utilizzate voi stessi dei dispositivi come Notebook e Smartphone in luoghi pubblici state attenti a cosa entra e a cosa esce, specialmente quando li collegate alla vostra rete locale.
  • Nei vostri dispositivi utilizzate password efficaci per i vostri account utente e limitate l’accesso solo a persone che sanno quello che utilizzano.
  • Tenete sempre aggiornati il software e il sistema operativo del vostro computer attraverso i canali ufficiali e soprattutto consentite l’update periodicamente, le software house (come la Microsoft) rilasciano costantemente aggiornamenti di sicurezza per impedire che si verifichino attacchi.
  • Eseguire periodicamente un backup dei propri file personali e quelli che non vogliamo perdere, farne una copia (anche due e tre) è sempre consigliato, non solo per precauzione contro virus ma anche in caso di rottura hardware o problemi software.
  • I virus prediligono i personal computer con sistema operativo Windows, è cosa nota considerando la diffusione dell’SO di casa Microsoft ma nessun dispositivo di questi tempi può considetarsi sicuro al 100%, anche MAC, sistemi operativi open-source come Linux e/o dispositivi mobile iOS o Android.

Questi sono i miei consigli a cui aggiungo una regola generale personale, 3 concetti chiave:

Anti-Virus + Firewall + Anti-ADS

Con queste semplici tre regole e seguendo tutti i consigli non avete di cui preoccuparvi, anche in mezzo a questo attacco mondiale.

  1. Per esperienza personale come software di protezione Anti-Virus posso consigliarvi AVG oppure AVAST che attualmente fanno parte della stessa società, presenti sia in formato “free” che a pagamento, la versione free di entrambi è sufficiente a garantire la protezione, anche in versione mobile. Controllo mail in entrata e uscita, scansioni di singoli file o dispositivi hardware, aggiornamenti. Se avete dubbi vi consiglio di dare una occhiata a questo sito AV-TEST su cui vengono analizzati (superpartes) tutti i software in circolazione con recensioni e test.
  2. Un antivirus da solo può non bastare, qui entra in gioco il Firewall, software che in genete viene pre-installato ed è solitamente gia presente sui nostri computer (specialmente Windows), il Firewall letteralmente “muro di fuoco” impedisce le connessioni e intromissioni esterne o in rete locale non autorizzate, molto utile come prima barriera di protezione.
  3. Poi ci sono i tools Anti-ADS o in italiano, anti-pubblicità, come già detto i virus o malware si possono tranquillamente annidare e nascondere anche in delle innoque pubblicità che troviamo sulla rete mentre navighiamo, con una frequenza maggiore su siti poco affidabili o di dubbia provenienza, oltre all’allegerimento e al miglioramento della velocità di navigazione con il nostro browser questi tools consentono di eliminare in tutto o in parte la pubblicità che vediamo eliminandola letteralmente, i migliori in circolazione per tutti i tipi di dispositivi e browser sono (ADBlock Plus e/o uBlock).

Un ultimo consiglio sulla sicurezza, curate il vostro computer o il vostro dispositivo come curate il vostro stesso corpo e non avrete problemi, ovviamente non mi prendo responsabilità se non tenete a voi stessi!

Scritto da: 

Fabio, classe 1993, Nerd fino al midollo, cresciuto tra videogame, computer, e apparecchi elettronici, sempre alla ricerca di novità in campo digitale. Ho una certa esperienza nel mondo della tecnologia, dell'informatica e delle telecomunicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.