Maratona di idee digitali: DigithON 2018, vince la Sardegna

Interessante iniziativa a tema digitale che si è svolta la scorsa settimana per la terza volta in Puglia, a Bisceglie, una maratona digitale che mette a confronto 100 startup digitali provenienti da tutta Italia, DigithON. In questa edizione anche la Sardegna è stata chiamata in causa, una start up di Cagliari ha vinto il primo premio.

EABlock, il nome della piccola impresa che è balzata alle cronache dei maggiori quotidiani nazionali, startup che si è sviluppata per dare una risposta alle aziende che chiedono protezione dei dati dagli attacchi informatici, utilizzando una speciale crittografia e la nuovissima tecnologia Blockchain. Oltre al riconoscimento ufficiale, l’idea portata avanti da un gruppo di giovanissimi ha fruttato anche un premio in denaro di 10.000 €, offerti da Confindustria Bari e BAT, ritirando il premio direttamente dal presidente dei confindustriali, l’ingegner Domenico De Bartolomeo.

L’iniziativa creata a suo tempo da Francesco Boccia, economista e parlamentare, è ormai annuale, da sempre è stato anche un confronto per i tanti ragazzi provenienti dalle startup, un mix di idee, dibattiti, incontri e sfide sulle nuove idee digitali, oltre ad avere una discreta importanza in termini commerciali di chi cerca partner per fare business.

Tra gli altri anche l’attuale Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha partecipato all’iniziativa, Francesco Boccia ha poi commentato:

“Questo è l’ecosistema a cui dobbiamo puntare. Con queste forze, queste competenze e questa energia non temiamo nessuno. Silicon Valley compresa. DigithON con gli oltre 300 giovani inventor delle 100 start up selezionate per la maratona ha dimostrato ancora una volta che quando si rema tutti nella direzione dell’innovazione tecnologica rispettosa delle regole sociali e del senso di comunità, il business, la crescita economica e il valore aggiunto sono conseguenti. La vittoria di EABlock sulla sicurezza dati con Blockchain è un chiaro e naturale messaggio di come sta crescendo il nostro Paese grazie a questi ragazzi”.

Quello dell’impresa Cagliaritana è stato un successo meritato, ma anche altre 6 startup sono state premiate, grazie anche al supporto di altre aziende pugliesi e nazionali:

  • HiveGuard, che si occupa di strumenti e tecnologie a sostegno degli apicoltori, dalla cura delle api al monitoraggio e alla manutenzione degli alveari.
  • BionIT Labs, che realizza dispositivi medici innovativi per le persone che hanno perso un arto a causa di lesioni traumatiche o carenze congenite.
  • Elysium, che fornisce una piattaforma decentralizzata basata sulla tecnologia Blockchain per la condivisione sicura e certificata dei dati sanitari tra pazienti, medici e strutture sanitarie. Premio possibile grazie alla collaborazione di Intesa San Paolo.
  • Keethings, grazie a Cisco, multinazionale americana sulle telecomunicazioni che sta investendo molto in italia ha voluto supportare una piattaforma di Enterprise Collaboration per l’Industry 4.0 che consente di fluidificare e velocizzare la comunicazione, la collaborazione e l’interazione tra persone, apparati hardware e sistemi software.
  • Snowit, una innovativa smart digital travel platform dedicata al mondo degli sport invernali, grazie all’azienda di trasporti Italo avrà un voucher spendibile in viaggi.
  • Weedea e il suo Secure Shelter, un sistema di monitoraggio strutturale in tempo reale pensato per rendere fruibile agli amministratori di beni storici o di particolare interesse uno strumento che monitori costantemente lo stato di salute di un edificio. Premio consegnato da SisalPay.
  • MySecurity, vincitori di ‘A scuola di Startup’, progetto a cura di AuLab (vincitori di DigithON 2016).

Fonte: Unione Sarda

Scritto da: 

Fabio, classe 1993, Nerd fino al midollo, cresciuto tra videogame, computer, e apparecchi elettronici, sempre alla ricerca di novità in campo digitale. Ho una certa esperienza nel mondo della tecnologia, dell'informatica e delle telecomunicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.