Lavoro digitale e Giovani Programmatori anche in Sardegna

Nella fine dello scorso anno, quindi circa 3 mesi fa veniva avviato il progetto per i Giovani Programmatori, una misura ampiamente digitale che nel mondo del lavoro, fa parte del più ampio progetto di Garanzia Giovani.

Per chi non lo conoscesse Garanzia Giovani è uno nuovo strumento voluto dal Governo Italiano nel 2013 per poter offrire opportunità di sviluppo (imprese) e di lavoro ai più giovani, i cosidetti “Neet”, giovani dai 18 ai 29 anni (o più in alcuni casi) che non hanno nessuna occupazione, non studiano e non lavorano, quindi disoccupati o inoccupati.

Ora a questo strumento, tra le tante altre iniziative, si è aggiunta anche questa misura dei “Giovani Programmatori e Sviluppatori nel settore ICT”, e come si intuisce dal nome è dedicata interamente al mondo digitale ed informatico, in realtà ci sarebbe anche quella di “Crescere in Digitale” di cui accennero dopo.

La nuova misura avviata a livello nazionale dall’ANPAL, l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro è arrivata anche in Sardegna, l’intento è chiaro ed è pienamente condivisibile in questo periodo, c’è la necessità di far fronte alla crescente domanda elevata di competenze digitali e figure professionali specializzate nel settore ICT (Information and Communication Technology).

I giovani neet verranno avviati a dei percorsi formativi specializzati nel settore informatico, messi a disposizione da istituti professionali convenzionati con la Regione Sardegna, precisamente si cercherà di formare alle seguenti professioni (Programmatore o Web Developer) con il rilascio di diverse certificazioni come Oracle, Zend, e Microsoft.

Queste le principali figure/competenze:

  • Programmatori Java
  • Web developer junior
  • Mobile developer junior
  • Data scientist junior

Una volta terminati i percorsi formativi i giovani avranno acquisito conoscenze approfondite sui più diffusi linguaggi di programmazione, sulle principali regole della programmazione strutturata, sulle diverse tipologie di applicazioni software e dei principali sistemi operativi, acquisendo adeguate competenze grafiche e tecniche per determinare e verificare il livello di accessibilità e usabilità dei software.

Per i corsi si possono richiedere maggiori informazioni presso tutti i Centri per l’Impiego dell’isola o direttamente agli istituti professionali, come quello Tecnofor.

I requisiti per poter accedere sono i seguenti:

  • Età compresa tra i 18 e i 29 anni
  • Non frequentare un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari) o di formazione.
  • Non svolgere un tirocinio curriculare e/o extracurriculare o in altre misure del PON IOG.
  • Stato di disoccupata/o ai sensi dell’articolo 19 comma 1 e succ. del D.Lgs. 150/2015 del 14 settembre 2015;
  • Residenza sul territorio nazionale.
  • Non aver usufruito in precedenza delle misure 1C e 2A del Programma Garanzia Giovani.

In passato il progetto di Garanzia Giovani aveva già incluso una misura che riguardava il mondo digitale ed informatico, quella di Crescere in Digitale.

Creata appositamente non solo per accrescere le competenze in materia informatica dei giovani iscritti al progetto ma anche quello di avvicinarli al mondo del lavoro, per poi presentarli alle imprese interessate a: innovarsi nel mondo digitale, ampliare la propria influenza sul web e sui social, gestendo e sviluppando nuove piattaforme digitali dedicate all’e-commerce piuttosto che sul marketing.

Per chi fosse interessato a scambiarsi opinioni, informazioni o parlare del mondo del lavoro e di Garanzia Giovani in Sardegna c’è un gruppo dedicato su Facebook (amministrato da me).

Link Utili

Sardegna LavoroGaranzia GiovaniAgenzia Sarda per le Politiche Attive del LavoroAgenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro

Fonte: ANPAL – ASPAL – Regione Sardegna

Scritto da: 

Fabio, classe 1993, Nerd fino al midollo, cresciuto tra videogame, computer, e apparecchi elettronici, sempre alla ricerca di novità in campo digitale. Ho una certa esperienza nel mondo della tecnologia, dell'informatica e delle telecomunicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto è accetto la Privacy Policy e il Trattamento dei dati personali di Sardegna Digital.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.