Terzo Bando per la BUL Sardegna previsto a Dicembre

Immagine

Il Terzo Bando Infratel come già ampiamente spiegato negli articoli precedenti sulla Banda Ultra Larga e sulla Fibra Ottica, consentirà a 77 Comuni della Sardegna (rimasti fuori dalle precedenti e attuali pianificazioni) e a tanti altri comuni in Puglia e Calabria, la copertura con reti NGA di ultima generazione.

Oggi sono arrivate conferme da parte del Ministero dello Sviluppo Economico e Infratel sua società in house, a Settembre come già anticipato da indiscrezioni si svolgerà la Consultazione Pubblica con gli operatori di rete privati, per poter constatare le reali intenzioni dell’operatori nelle tre Regioni Italiane.

Una volta completata la consultazione le aziende e le imprese di telecomunicazioni che vi parteciperanno (TIM, Vodafone, Fastweb, Tiscali, Wind/3) se tutto procede come in passato, avranno 45 giorni di tempo per poter presentare nuovamente i loro piani di azione per la Sardegna, la Puglia e la Calabria.

Una volta portate sul tavolo le reali intenzioni degli operatori privati inizierà la stesura del Terzo Bando da parte di MISE & Infratel, l’Autorità Nazionale per l’Anticorruzione poi controllerà che sia tutto in regola e conforme alla legge vigente.

Se tutto si svolge come dovrebbe è stato previsto il mese di Dicembre per dare il via alla pubblicazione del Bando definitivo per i 77 Comuni, i ritardi sembra siano dovuti alla comparsa di nuove aree bianche (aree in cui gli operatori di rete non voglioni investire) come da Consultazione Nazionale, perchè la maggioranza degli operatori privati ha disatteso quanto programmato in precedenza e c’è la necessità di includere nuovamente certe aree e comuni.

A questo punto ci si domanda quando inizieranno veramente i lavori e chi li realizzerà, considerando anche i tempi dei precedenti Bandi non prima del primo trimestre del 2018, molto probabilmente in primavera, c’è da considerare comunque che nelle Regioni in cui il bando è stato vinto da Open Fiber i lavori non sono ancora partiti, e gli stessi erano previsti per l’estate. Per l’azienda che effettuerà i lavori tutte le scommesse ricadono anche questa volta per Open Fiber, d’altronde non c’è due senza tre!

La copertura sulla nostra isola comunque procede grazie all’operazione congiunta tra Infratel e Regione Sardegna, speriamo che anche tutti gli altri comuni sardi non debbano attendere troppo.

Fonte: Infratel

Scritto da: 

Fabio, classe 1993, Nerd fino al midollo, cresciuto tra videogame, computer, e apparecchi elettronici, sempre alla ricerca di novità in campo digitale. Ho una certa esperienza nel mondo della tecnologia, dell'informatica e delle telecomunicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.