Connettività e Banda Ultra Larga per imprese e professionisti, voucher e bonus internet prorogati al 2023

Avevamo già parlato in passato dei voucher / bonus per la connettività delle imprese, cioè una agevolazione per le imprese che si vogliono dotare di una connessione ad internet più veloce oppure per chi non ha ancora una linea vera e propria, che sia in tecnologia fissa o wireless.

Le nuove misure e bonus sono stati prorogati, quindi vediamo come funziona e se avete una impresa fatevi un bel regalo di Natale!

Il voucher attualmente in vigore era in scadenza ma il Governo Italiano e il Ministero dello Sviluppo Economico in considerazione degli oltre 430 milioni di euro ancora disponibili, ha chiesto ed ottenuto dalla Commissione Europea una proroga fino al 31 Dicembre 2023, e tenuto conto dell’estensione della platea dei beneficiari ai professionisti titolari di partita Iva che esercitano una professione intellettuale, in proprio o in forma associata, avvenuta nel maggio scorso.

La misura è finalizzata a sostenere la domanda di connettività delle micro, piccole e medie imprese, oltre che dei professionisti, è previsto il riconoscimento di un contributo sotto forma di sconto sul prezzo di vendita dei canoni di connessione a internet in banda ultra-larga.

I beneficiari possono optare per diverse tipologie di voucher, fino a 4 diversi:

  • Voucher A1: contributo di connettività pari a 300 euro per un contratto della durata di 18 mesi che garantisca il passaggio ad una connettività con velocità massima in download compresa nell’intervallo 30 Mbit/s – 300 Mbit/s.
  • Voucher A2: contributo di connettività pari a 300 euro per un contratto della durata di 18 mesi che garantisca il passaggio ad una connettività con velocità massima in download compresa nell’intervallo 300 Mbit/s – 1 Gbit/s. Per connessioni che offrono velocità pari ad 1 Gbit il voucher potrà essere aumentato di un ulteriore contributo fino a 500 euro a fronte di costi di allaccio alla rete sostenuti dai beneficiari.
  • Voucher B: contributo di connettività pari a 500 euro per un contratto della durata di 18 mesi che garantisca il passaggio ad una connettività con velocità massima in download compresa nell’intervallo 300 Mbit/s – 1 Gbit/s. Per connessioni che offrono velocità pari ad 1 Gbit il voucher potrà essere aumentato di un ulteriore contributo fino a 500 euro a fronte di costi di allaccio alla rete sostenuti dai beneficiari.
    (Per tale tipologia di voucher è prevista una soglia di banda minima garantita pari ad almeno 30 Mbit/s).
  • Voucher C: contributo di connettività pari a 2.000 euro per un contratto della durata di 24 mesi che garantisca il passaggio ad una connettività con velocità massima in download superiore ad 1 Gbit/s. Il voucher potrà essere aumentato di un ulteriore contributo fino a 500 euro a fronte di costi di allaccio alla rete sostenuti dai beneficiari.
    (Per tale tipologia di voucher è prevista una soglia di banda minima garantita pari ad almeno 100 Mbit/s).

Queste tipologie di voucher sono state studiate appositamente per adattarsi alle diverse situazioni, e in base a specifiche esigenze, ovviamente c’è chi preferirà dotarsi di una connessione wireless (es. Tecnologia FWA) oppure chi farà una connessione diretta e fissa magari interamente in fibra ottica (tecnologia FTTH).

Notate bene che questi voucher non devono essere richiesti direttamente dagli utenti e dalle imprese ma i beneficiari possono richiedere il bonus internet ad uno qualunque degli operatori di telecomunicazioni accreditati, fino ad esaurimento delle risorse stanziate. 

La misura prevede il riconoscimento di un contributo, sotto forma di sconto, sul prezzo di vendita dei canoni/abbonamenti di connessione ad internet in banda ultra larga, quindi bisogna necessariamente rivolgersi al proprio operatore di “fiducia” per sottoscrivete un’abbonamento di questo tipo agevolato, troverete già tutto nei siti ufficiali dei rispettivi operatori (TIM, Vodafone, Tiscali, Wind 3, Fastweb, ecc.)

Solitamente qua su Sardegna Digital non trattiamo ogni singola notizia sul tema, cerchiamo di parlare delle notizie più rilevanti e interessanti sul tema, il resto lo citiamo nei social e questa è sicuramente più a carattere nazionale, ma ci tenevo a far presente di questi bonus, specialmente per un isola come la Sardegna che ricordiamo purtroppo ancora oggi come si soffra di analfabetismo informatico, scarsa digitalizzazione (specialmente nelle imprese) e poca conoscenza di questo mondo, per cui fino al 31 Dicembre 2023 c’è tempo ma sfruttate tutto per connettervi alla rete!

Sul sito ufficiale del MISE e su Infratel Italia (che gestisce questi bonus) troverete tutte le altre informazioni:

Fonti: MISEInfratel ItaliaSardegna Imprese

Scritto da: 

Fabio, classe 1993, Nerd fino al midollo, cresciuto tra videogame, computer, e apparecchi elettronici, sempre alla ricerca di novità in campo digitale. Ho una certa esperienza nel mondo della tecnologia, dell'informatica e delle telecomunicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.