Tanti visitatori a Sinnova Sardegna, oltre 7 mila persone

Il Salone dell’innovazione, #Sinnova2017, che si è tenuto a Cagliari, nell’edificio dell’Ex Manifattura Tabacchi, dal 5 al 7 Ottobre, e che ha avuto come protagonisti i settori della tecnologia, dell’agricoltura, dell’economia, dell’industria e della scienza, della scuola e dell’istruzione, ha registrato un vero e proprio record di visitatori, ben oltre le 7.000 persone!

La manifestazione che è giunta alla quinta edizione, si è chiusa con una festa dedicata ai giovani, che dovranno essere i futuri innovatori della Sardegna. Solo nella giornata di Sabato ci sono stati 2500 visitatori, in gran parte studenti e docenti degli istituti scolastici della Sardegna, il tema della giornata infatti era il programma “Tutti a Iscol@” ideato dalla Regione Sardegna, ci sono stati laboratori di presentazione delle attività nell’ambito del programma.

Come già ricordato anche nel precedente articolo su Sinnova, l’evento è stato promosso da Sardegna Ricerche e dalla Regione, con la collaborazione dell’assessorato della Programmazione. Il direttore generale di Sardegna Ricerche Giorgio Pisanu commenta la giornata:

Sinno – Il simpatico Robot ideato come mascotte per la manifestazione.

“I numeri della giornata di oggi confermano che la scelta di aprire Sinnova alle scuole è vincente. La scuola deve attrarre i ragazzi e per farlo deve restare al passo con i cambiamenti tecnologici della realtà quotidiana. Sinnova si conferma come l’hub dove ogni anno si danno appuntamento i protagonisti dell’ecosistema regionale dell’innovazione, dalle imprese alle istituzioni, le Università e i centri di ricerca. Sardegna Ricerche è orgogliosa di dare impulso con le sue attività e i suoi programmi allo sviluppo del processo innovativo, che trova in Sinnova la sua sintesi naturale”.

Durante tutte e tre le giornate Sardegna Ricerche ha presentato bandi, progetti per le imprese, start up e pubbliche amministrazioni

Dieci aree tematiche in tutto a Sinnova 2017, robotica, internet, informatica, programmazione e coding, agricoltura, economia, lavoro, sale giochi, aree virtuali. Visitatori, bambini e ragazzi hanno lavorato con animatori negli oltre 30 laboratori ideati appositamente per la terza giornata del Salone dell’Innovazione.

I ragazzi sono stati soprattutto coinvolti nei laboratori che riguardavano l’uso e lo sviluppo dei droni per capire il sistema di pilotaggio remoto e anche l’eventuale acquisizioni delle immagini per la conoscenza del territorio. Molto seguite anche le attività sulla robotica, come quella presentata dal FabLab di Olbia che a Cagliari ha portato “Otto”, un piccolo robot educativo che, con i suoi sensori, interagisce in maniera simpatica con il mondo esterno.

Nei giorni precedenti alla manifestazione hanno partecipato tra gli altri il Presidente della Regione Sardegna, Francesco Pigliaru, alcuni esponenti della Giunta Regionale, Enti Regionali e Locali e il laboratorio di ricerca CRS4.

Se non avete portuto partecipare all’iniziativa nei giorni scorsi, non avete seguito le notizie sui social e volete conoscere le innovazioni e i progetti Giovedì 12 e Venerdì 13 ottobre, Videolina e Sardegna Uno Televisione trasmetteranno due speciali interamente dedicati alla manifestazione. Il calendario e gli orari li potete trovare in questa pagina.

Il video di chiusura della manifestazione:

 

Fonte: Sardegna Ricerche (www.sardegnaricerche.it)

Scritto da: 

Fabio, classe 1993, Nerd fino al midollo, cresciuto tra videogame, computer, e apparecchi elettronici, sempre alla ricerca di novità in campo digitale. Ho una certa esperienza nel mondo della tecnologia, dell'informatica e delle telecomunicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.